Primavera, luna piena e resurrezione

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è psx_20210326_1524282591024373314560460.jpg

E’ appena passato l’equinozio di primavera e porta con sé la Luna della Lepre. Questa luna annuncia la Rinascita, l’energia luminosa che attiva i campi e porta fertilità. Viene chiamata luna della lepre perché per gli sciamani questo animale è capace di rigenerare, la femmina può avere fino a tre gravidanze nell’arco della stagione, ed è l’animale che rappresenta la resurrezione.

Gravidanze…questo mi fa ripensare a ciò che ha detto Igor Sibaldi, filologo, scrittore, regista, che afferma: adesso è il momento di restare incinti. E’ ora di restare incinti tutti, di nuovi progetti, di nuove idee; è il momento di prepararsi per il futuro che verrà, pur non sapendo come sarà esattamente ma intanto non dobbiamo trovarci impreparati. Restare incinti è colmarsi di qualcosa ora e adesso, pensando al mondo che verrà.

Tra qualche giorno sarà Pasqua ed è il momento in Gesù mostra il suo corpo di luce a Maddalena. E qui abbiamo il maschile ed il femminile, è quando queste due energie si fondono per la rigenerazione, e la luna piena di aprile apre le porte al piacere.

L’invito a ritrovare l’equilibrio interiore, alla creazione e riproduzione, perciò ho scelto come pianta selvatica la Borragine che si trova tutto l’anno e parlando di equilibrio, questa è ricca di fitoestrogeni che aiutano a regolarizzare le funzioni ormonali, è ricca di calcio e omega-6, potassio e tannini, tutto ciò aiuta le funzioni cardiovascolari ma anche le funzioni surrenali e ghiandolari. E’ ricostituente del sistema nervoso.

Festeggiamo insieme questo momento di rinascita!